• Italian
  • English
  • French
  • German

Hotel da 2 a 4 stelle a Torre Pedrera

Torre Pedrera deve il suo nome a due elementi. Il primo è l'antica torre costruita nel 1673 per volere dello Stato Pontificio. Tale torre aveva finalità difensive dagli attacchi marittimi dei pirati Saraceni e Turchi che durante tutto l'evo moderno erano all'ordine del giorno sulle coste del Mediterraneo e dell'Adriatico, nonostante la pesante sconfitta patita dagli Ottomani contro le forze cristiane a Lepanto (1571). Il secondo è il piccolo fiume "Pedriera", così denominato perchè gli abitanti del posto raccoglievano lì pietre per costruire le loro umili abitazioni.

Torre Pedrera oggi

Oggi la località confina a nord con Igea Marina ed è la frazione più settentrionale di Rimini. Il suo arenile è suddiviso in 20 stabilimenti balneari attrezzati per tutte le attività sportive, l'animazione e intrattenimento per bambini e adulti: si passa dal baby park all'aquagym, ai balli di gruppo, all'aerobica alla ginnastica dolce. Torre Pedrera è pure una località "sportiva". Sono qui presenti, infatti, campi da tennis, pattinaggio, calcio, beach volley e tennis, una scuola nuoto, un circolo velico e una scuola di vela e windsurf, mentre nella vicina Igea c'è la grande area verde del parco del Gelso con i suoi percorsi per il jogging, e la spiaggia libera del Polo Est, teatro di numerose e importanti manifestazioni sportive.

mail

Presepe di sabbia

La frazione riminese è rinomata per il suo presepe di sabbia, realizzato ogni anno prima di Natale dall'accademia della sabbia locale. Il comitato turistico locale, inoltre, organizza durante tutta la stagione estiva feste e rustide di pesce, senza dimenticare la Notte Rosa e Ferragosto, eventi che coinvolgono la riviera romagnola in toto.

Dintorni

Insomma, mille e più motivi per soggiornare a Torre Pedrera, località adatta sia alle famiglie che ai giovani. La sua tranquillità, infatti, favorisce il soggiorno dei più piccini, mentre la vicinanza con la mondana Rimini (raggiungibile comodamente con il bus numero 4 o con il treno) richiamerà tantissimi ragazzi e ragazze vogliosi di divertirsi nei numerosi locali presenti sulla spiaggia riminese. Ma Torre Pedrera è pure un ottimo punto di partenza per visitare il ricco entroterra. Prima tappa obbligatoria a Santarcangelo, borgo incantato patria del vino Sangiovese, il quale veniva conservato in grotte tufacee. Proseguendo verso l'interno, incrocerete poi Villa Verucchio, la culla dei Malatesta, Torriana con il suo splendido castello, e Montebello, teatro della leggenda di Azzurrina. E poi ancora Montescudo, Montefiore Conca, Saludecio e, perché no, la repubblica di San Marino. Torre Pedrera è inoltre vicinissima al parco divertimento Italia in Miniatura, riproduzione in scala del Bel Paese, e Fiabilandia, mondo incantato per i più piccini: cosa desiderare di più dalla splendida e poliedrica Torre Pedrera?

mail