• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA

Villa Mussolini

Inizialmente riconosciuta come Villa Margherita, l'edificio fu costruito nel 1890 da Ferdinando Mancini, con l'attuale nome di Villa Mussolini.

La sua posizione sul lato mare e confinante con la spiaggia, permetteva di poter aver accesso direttamente dal giardino. Villa edificata su due piani e con una torretta sul lato di levante per poter segnare l'ingresso.

Un edificio che possiamo definire semplice, senza particolari ornamenti, con la sua tipologia di villino con torretta.

Al suo interno, tredici i vani che suddividevano l'ambiente in aggiunta ad ulteriori servizi e aree esterne.

Il 7 Luglio 1934, il complesso è stato acquistato da Donna Rachele Guidi Mussolini all'insaputa del marito che ne era contrario.

Riccione era importante per la famiglia perché già meta delle loro vacanze estive, dopo che per lunghi anni aveva soggiornato in relax a Cattolica.

Già dal 1926 infatti, prediligevano la città perché aveva il pregio della terra d'eroi, con stampo fascista fin dalla nascita.

Ben presto divenne un punto cruciale degli incontri con i personaggi più illustri del mondo della politica e nobiliari.

Fino alla vigilia della guerra, questa parte di riviera romagnola accoglieva il divertimento e la spensieratezza dei suoi turisti, e proprio qui, dove soggiornava anche Mussolini, tanti i balli con i ritmi americani e gli alberghi a Riccione con nomi stranieri.

Nel 1940 l'edifico fu ristrutturato e ampliato con 6000 metri quadrati destinati alla costruzione della palazzina per le famiglie dei figli.

Dal 1976 è diventata poi sede di un ristorante fino quando ci fu il definitivo intervento del comune.

Riaperta ufficialmente nel 2005, è ora punto di incontro per mostre ed eventi. Qui troviamo infatti il progetto del museo turistico.

Diversi i restauri fatti per poter riportare alla sua originale immagine lo stabilimento che per anni ha subito grosse modifiche.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale