• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA

Colonia Varese

La Colonia Varese, conosciuta anche con il nome di Colonia Costanza Ciano, sorge in Viale Matteotti a Milano Marittima.

Con un'architettura prettamente fascista, l'edificio risale al 1938 a seguito del progetto di Mario Loreti.

Inaugurata nel seguente anno, ha ospitato per lungo tempo migliaia di bambini tra maschi e femmine, attentamente suddivisi in stanza, seguendo le regole del regime.

La Colonia era una vera e propria città con una volumetria che superava i 60000 metri cubi e una superficie di 4300 metri quadrati.

Simbolo portante della colonia era la statua che ritraeva Benito Mussolini posta in posizione centrale, oggi ancora non ritrovata.

Durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale, Colonia Varese passò sotto le mani del regime nazista, divenendo ospedale e prigione dei detenuti di guerra.

Riconoscimento di tale fase sono le croci riportate sulle facciate laterali e sul tetto, presenti ancora oggi.

Durante quegli anni il corpo centrale della struttura fu abbattuto e sostituita in anni a seguire con una griglia di scale interamente costruite in cemento armato.

Edificio ora purtroppo in degrado, ha visto negli anni però un utilizzo svariato.

Nel 1945, il cortile è stato scenario delle rimesse aeree degli australiani.

Per ben due volte è stato lo sfondo protagonista di film.

Nel 1970 fu girato qui la Ragazza di latta e nel più tardo 1983, il film horror Zeder.

Sebbene viva ora uno stato di vero e proprio abbandono, si è sentito negli anni parlare di progetti di ristrutturazione, purtroppo ancora non messi in atto.

Rimane comunque in memoria come uno degli edifici storici più importanti della città, ricordato dalla popolazione e soggetto alla volontà di riqualifica , per renderlo meta anche dei turisti che si recano negli Hotel di Milano Marittima e hanno volontà di conoscere la città e le sue attrazioni.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale