• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA
3

Museo della Regina

Sorto sull'antico Ospedale dei Pellegrini, Il Museo della Regina di Cattolica prende forma ufficialmente nel 1984.

Fino ancora al lontano 1839, l'edificio ospitava la Caserma, trasformata poi a seguito di determinati restauri, funzionale alla nuova destinazione.

In particolare modo, le modifiche avvennero a livello architettonico, con la formazione di una nuova ala della struttura, separata da un'asola vetrata e impianto in ferro.

Consecutiva creazione poi di impianti specialistici tra illuminazione e climatizzazione ed un notevole progetto per la distribuzione degli spazi.

Accurato lavoro anche sull'edificio storico con l'utilizzo di materiali che rendessero l'ambiente in perfetto equilibrio con il contesto urbano.

Recuperato lo spazio esterno con la creazione dell'ampio giardino funzionale anche come spazio per allestire mostre esterne, concerti o altri progetti.

Il Museo si compone di due diverse sezioni.

Al piano terra troviamo quella archeologica in cui i primi rinvenimenti avvenuti nel 1966 appartengono sicuramente ad un piccolo borgo dell'età romana.

Qui troviamo l'esposizione di dispense, piatti, ciotole con le tipiche decorazioni dell'epoca, piccoli oggetti in metallo.

Tracce di pavimenti, anafore, boccali e molto altro ancora appartenenti all'ambiente casalingo.

La seconda sezione è invece quella dedicata alla marineria.

Sorta ufficialmente nel 1985, si trova oggi al secondo piano. Diversi esemplari di imbarcazioni dominano l'ambiente, formando una vera e propria documentazione dei caratteri salienti della cultura marinara.

Dai grandi modelli che riproducono il trabaccolo a modelli in scala delle diverse epoche storiche.

Troviamo inoltre reperti di attrezzature da cantiere come ad esempio una sega a nastro risalente agli anni '30 o un esemplare di motore della prima metà del novecento.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale