• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA

Galleria di Santa Croce

La Galleria di Santa Croce a Cattolica deriva dall'unione dell'ex oratorio della chiesa di Santa Croce con l'Ospitale dei Pellegrini del 1583.

Inizialmente utilizzato come ricovero per i viandanti ed i malati passanti per la via Flaminia, ha perso nel tempo l'iniziale funzione.

La Chiesa di Santa Croce, eretta nel lontano '500, è stata consecutivamente sconsacrata all'inizio dell'Ottocento.

A seguito di consecutivi restauri del '900, presenta oggi una facciata di tutto rispetto.

L'oratorio di modeste dimensione era conosciuta come sede delle funzioni liturgiche postume al 1621.

Al suo interno, importante era la venerazione della reliquia della Santa Croce con il Crocifisso posto sull'altare maggiore sostituendo una vecchia tela.

Quadro che raffigurava il Cristo Crocifisso con ai suoi piedi i santi Francesco e Giovanni e Maria Maddalena.

Tema della crocifissione particolarmente importante come specchio della religiosità.

Negli stessi anni in cui sorse l'oratorio, fu eretto anche l'Hospitale Peregrinorum, a seguito di una bolla emessa nel 1579 da papa Gregorio XIII che soppresse le piccole sedi ospitaliere della zona nominando la fondazione del nuovo Ospitale presso la città di Cattolica.

Al suo interno furono stabili 10 letti per gli uomini, 4 per le donne e altre tre stanze.

Una cucina per il ristoro e un'ampia stanza riscaldata dal camino con delle panchine circostanti ospitavano quotidianamente i pellegrini che passavano per la località alla ricerca di ristoro.

Dalla seconda metà del XIX secolo, l'ospitale perse la sua primordiale funzione, divenendo per lungo tempo centro della Caserma dei Carabinieri.

A seguito di alcune opere di restauro, il complesso è sede oggi, dal 2000, del Museo della Regina.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale