• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA

Fontana delle Sirene

Cattolica, conosciuta come la Perla Verde della riviera romagnola, non è affascinante solo per l'ampia distesa di mare su cui si affaccia, bensì soprattutto per le diverse attrazioni che troviamo al suo interno.

Una di queste è indubbiamente la Fontana delle Sirene.

Grazie al nome della fontana, fino agli anni '40 la località dava il nome alla piazza come Piazza delle Sirene.

Recentemente restaurata, ha da sempre padroneggiato al centro dell'ambiente con le maestose tre sirene coperte da un drappeggio voluttuoso.

Statua commissionata allo scultore Casalini nel 1928 che prese come musa ispiratrice per i calchi delle tre figure la figlia diciannovenne Francesca.

Scopo della fontana è sempre stato quello di incarnare appieno lo spirito turistico di Cattolica.

Situata sullo stesso punto in cui circa un secolo prima, nel 1800, sorgeva il Lazzaretto, presidio doganale.

La Piazza destinata ad ospitare la bella rappresentazione indicava l'antica unione dei viottoli tracciati dai pescatori per arrivare fino al mare.

In quegli anni vediamo infatti anche un enorme sviluppo urbanistico sia per quanto riguarda l'area marina sia quella dell'abitato.

Fontana che possiamo considerare un punto cruciale perché luogo di ritrovo e meta soprattutto delle passeggiate serali.

Proprio qui infatti troviamo perennemente un palco che ospita spettacoli e manifestazioni, soprattutto concerti dal vivo.

Durante tutto l'anno, si ha la possibilità di assistere al suggestivo scenario che la fontana ci offre.

Un continuo crescere e decrescere dei getti d'acqua verso il cielo, tutti costantemente a ritmo di musica e abbagliati dai giochi di colori delle luci che sono poste da sottofondo.

Una scenografia che possiamo definire incantevole per dilettare tutti coloro che amano attraversare la piazza.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale