• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA
3

Chiesa di Sant'Apollinare

Una delle strutture secolari di Cattolica, la Chiesa di Sant'Apollinare è uno degli edifici sacri di maggior interesse nella località.

Sorto nel lontano XIII secolo, commissionato alla fine del '200, fu menzionato ufficialmente nel 1313.

Accuratamente restaurato poi nel 1578, l'ultima e definitiva costruzione avvenne nel 1782 sotto la maestria del riminese Gaetano Cupioli.

Solo nel più tardo 1795 la chiesa fu completata con l'edificazione del campanile.

Inizialmente sotto custodia dei monaci benedettini, passò poi all'Ordine dei Serviti e dei Padri Carmelitani per tornare in fine, qualche secolo dopo, agli

originali monaci.

Di massima attrazione, oltre sicuramente alla monumentalità dell'edificio e al suo fascino, è il Crocifisso risalente al 1600 attribuito al Laurentini.

A seguito di un'analisi recente, si è ipotizzato che la realizzazione fu attribuita al pittore Langhetti di Genova, nato nel 1635 e morto nel 1676.

Altro reperto importato che troviamo proprio nella facciata principale è la lapide, risalente all'anno 1637, che ricalca perfettamente la storia della chiesa

e più precisamente di ciò che riguarda la località in cui è inserita.

Nel lontano 359 infatti, sotto potere dell'imperatore Costanzo, il mondo cristiano, a seguito di inganni da parte degli eretici, si faceva sempre più portavoce

di un arianesimo proclamato.

Proprio in questa occasione, 400 vescovi ortodossi, approdati nel lido a scopo del compimento dei loro riti, accolsero in assemblea anche dei cattolici.

Proprio in questa circostanza, questo medesimo villaggio prese il nome da loro dato "La Cattolica".

Anni a seguire, il Cardinale Cesare Baronio, spiegò il perché del nome, narrandone le vicende nel susseguirsi dei suoi periodi ecclesiastici, decidendo di fare testimonianza

ufficiale, soprattutto a scopo di divulgare questa conoscenza anche ai pellegrini devoti, con la costruzione della lapide.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale