• Italian
  • English
  • French
  • German
 Richiedi PREVENTIVO!
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine qui sotto a destra nel box di sinistra:
Visual CAPTCHA

Torre Saracena a Bellaria

Durante il vostro soggiorno a Bellaria, in uno dei magnifici Hotel della costa, non potete perdervi la visita a uno dei monumento più storici della città: la Torre Saracena.

Sorta dalla volontà dello Stato Pontificio che, a seguito di una serie di invasioni da parte dei turchi e di ruberie, decise di far costruire su tutta la costa

adriatica, da Bellaria fino al Tavollo, una serie di Torri in modo tale da poter dare maggior sicurezza a questa parte di territorio e ai suoi abitanti.

Una di queste, l'unica che ancora mantiene le sue iniziali caratteristiche, è proprio la Torre Saracena.

Costruita nel 1673 da parte della Camera Apostolica, mantiene tutt'ora l'originale progetto strutturale con tre piani differenti ricoperti da una volta e al suo

interno costituito da una scala a chiocciola.

Edificio come abbiamo detto particolarmente importante all'epoca per la difesa dei cittadini.

Al suo interno risiedevano infatti cinque soldati con un comandante costantemente muniti di spingarde, archibugi, polveri e micce.

Nel caso in cui suonasse la campana poi, le porte della Torre venivano aperte per permettere l'accesso alla popolazione di entrarvi e potersi proteggere dagli

attacchi invasivi dei nemici.

Mutò consecutivamente la sua funzione negli anni a seguire, divenendo punto di quarantena per tutti coloro che erano sospettati di contagio e che provenivano

dal mare dai traffici commerciali.

Soprattutto i Genovesi erano coloro che venivano messi in isolamento.

Divenuta in tempi recenti sede della Caserma della Guardia di Finanza, oggi ospita invece il Museo delle Conchiglie al piano superiore, con una vasta esposizione

di conchiglie, molluschi, crostacei e tanto altro.

Una vasta collezione di Scheletri di Organismi Marini è il punto forte della mostra.

Informativa del sito RiminiWeb.net - Nota Legale